Get Mystery Box with random crypto!

📚 eBook Free House 🔎

Logo del canale telegramma ebookfreehouse - 📚 eBook Free House 🔎 E
Logo del canale telegramma ebookfreehouse - 📚 eBook Free House 🔎
Indirizzo del canale: @ebookfreehouse
Categorie: Letteratura
Lingua: Italiano
Abbonati: 55.62K
Descrizione dal canale

"Leggere è l’unica dipendenza che non nuoce, ed è la miglior cura per l'anima."
-Dumitru Novac.
I Grandi Classici della letteratura di pubblico dominio trovano Casa su Telegram.
Per info e richieste @EbookFreeHouse_bot

Ratings & Reviews

2.00

3 reviews

Reviews can be left only by registered users. All reviews are moderated by admins.

5 stars

0

4 stars

0

3 stars

0

2 stars

3

1 stars

0


Gli ultimi messaggi 2

2022-09-13 15:00:04AFFARE FATTO

Autore: Peter #Cheyney
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1941
Genere: #Giallo #Mistero
Fonte: Liber Liber
————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Vi è mai capitato di vedere un uomo che se ne va in giro come un tonto, senza curarsi del tempo e di ciò che avviene intorno a lui, con la faccia di chi è stato colpito sul muso da un ferro da stiro? Ebbene, un certo Confucio (uomo che sapeva il fatto suo) era solito dire che in tali circostanze, novantanove volte su cento si tratta di uno che sta smaltendo gli effetti della passione per una donna.
Mi figuro che Confucio, in quel momento, pensasse a me.
È buio pesto e piove; su in cielo odo il ronzío di un Heinkel. Ma io non sto troppo a preoccuparmene perché sono tutto preso dai pensiero di Carlette.
Questa ragazza ha tutte le bellezze di cui avete inteso parlare e qualcos’altro ancora. Per quel che mi riguarda, è la grazia personificata. Vi potrei riferire certi particolari circa la conformazione geografica di questa bellezza che vi lascerebbero a bocca aperta e v’indurrebbero a chiedervi come mai ve ne restate attaccati alla gonnella della donna con cui ve la intendete attualmente.
Non è molto alta, ma neppure piccola. E ha certe curve che non troverete mai in un testo di geometria. Ha due occhi azzurri fondi e misteriosi e, quando vi guarda, vi sentite correre i brividi lungo la spina dorsale e anche piú giú. Io vi dico, fratelli, che, quando distribuirono il fascino alle donne, la mia bella si prese le porzioni di un’intera famiglia; giungerò persino ad affermare che, se si fosse trovata al posto di Eva nell’Eden, Adamo avrebbe scacciato il serpente e si sarebbe messo a cogliere le mele a cottimo!


@EbookFreeHouse
5.0K views12:00
Aprire / Come
2022-09-12 15:30:02I FANTASMI DELLA MIA VITA

Autore: Achille #Geremicca
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1925
Genere: #Romanzo #Autobiografico
Fonte: Liber Liber
————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Quando cerco la più antica memoria di me stesso, mi ritrovo tremante di paura dinanzi a un mostro minaccioso. Tutto d’intorno è vago, senza linee, avvolto in ombre fluttuanti, ma io sono vivo, sebbene così piccolo che potrei nascondermi sotto una sedia; ed anche vivo, terribilmente vivo, è il mostro che balza fuori dalle ombre e punta contro di me la testa cornuta. Mi dicono che quello è un bisonte, ma essi, i grandi, che lo chiamano così, non ne hanno per nulla paura: gli voltano tranquillamente le spalle, s’appoggiano col gomito sulla sua testa incurvata, gli battono familiarmente una mano sul muso.
A poco a poco le ombre cominciano a diradarsi, ed io vedo meglio le cose. Il bisonte ha per tana una stanza a pianterreno, dove la vecchia Rosaria stira, su d’una tavola coperta da un tappeto verde, le mie camiciole e i miei grembiali. Il mostro non va in collera per ciò, ma se nella stanza entro io, spinto o trascinato da qualcuno, esso mi scorge subito e mi si volta contro, minacciandomi con le corna ritorte. A questo punto mi echeggiano nella memoria, prendendo la cara voce di mio padre, frasi come queste: Dipinto murale… Figura fatta col pennello… Al primo ricordo se ne sovrappongono altri successivi; e il mostro comincia a perdere un po’ della sua ferocia, cosicchè, pur riluttante, io lascio che mio padre mi prenda una manina e l’alzi fino a farle toccare il corpo della bestia.


@EbookFreeHouse
5.5K views12:30
Aprire / Come
2022-09-10 21:30:03
INSIEME con CANALI CULTURALI
1.3K views18:30
Aprire / Come
2022-09-09 15:00:04LE SORELLINE

Autore: Mario #Mariani
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1920
Genere: #Novelle #Racconto
Fonte: Liber Liber
—————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Ho scritto in «Povero Cristo»:
«Poi fui facchino sulle rive dell’Hudson, presso il ponte di Broocklyn, mozzo sulle chiatte del Missouri, cameriere nelle bettole di Frisco.
Guadagnai la mia vita a frusto a frusto. Tra calci e sputi. Mi odiavano anche perchè ero straniero. «Jingo, «stranger». E la vita, trascinata, doleva. Noi mai una parola di pietà.
La sola, parola di pietà me la dissero le sorelline buone della mia gioventù: le prostitute.
Io ho per le prostitute, per tutte le prostitute, anche per quelle che la vita ha abbrutito fino alla perfidia, fino alla sconcezza, fino all’alcool dei piccoli tuguri e fino al delitto, una gratitudine immensa che sa d’adorazione.
Sono le sole creature che non hanno speculato sulla mia miseria, che non hanno tentato di violare la chiusa selvaggia indipendenza del mio spirito.


@EbookFreeHouse
2.5K views12:00
Aprire / Come
2022-09-08 15:30:03IL VISIONARIO

Autore: Friedrich #Schiller
Formato: Epub/Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1789
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
——————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Io intraprendo la narrazione di avventure che a molti parranno incredibili, e della maggior parte delle quali sono stato io stesso testimonio oculare. A que’ pochi che hanno contezza di un certo avvenimento politico, serviranno questi fogli, se pur vedranno la luce durante la loro vita, di opportuno schiarimento al medesimo; ed anche, senza servire a tal uopo, potranno riuscire interessanti a chiunque come supplemento alla storia de’ raggiri e degli errori dello spirito umano.
Sorprenderà l’arditezza del piano che la malvagità è capace di progettare ed eseguire; sorprenderà la singolarità de’ mezzi ch’ella sa adoperare onde conseguirne l’intento. La piú pura ed esatta verità sarà scorta alla mia penna; poiché quando questi fogli saranno pubblicati io piú non esisterò, e nulla avrò a perdere o a guadagnare pel racconto che con essi mi accingo ad esporre. Nell’anno 17, di ritorno da un mio viaggio fatto nella Curlandia, trovandomi in tempo di carnevale a Venezia, mi recai a fare una visita al Principe di *, che colà soggiornava. Noi ci eravamo già prima conosciuti essendo entrambi al servigio militare dell’…, ed ora rinnovammo quindi una conoscenza che la pace interrotta avea.


@EbookFreeHouse
471 views12:30
Aprire / Come
2022-09-07 21:30:02
783 views18:30
Aprire / Come
2022-09-07 15:00:04UN VIAGGIO AEREO, OSSIA CINQUE SETTIMANE IN PALLONE

Autore: Jules #Verne
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1863
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
——————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Il 15 gennajo 1862, il Daily Telegraph annunciava nelle sue colonne il seguente avviso:
“L’intrepido scopritore Samuele Fergusson si propone di attraversare in un pallone aereostatico tutta l’Africa dall’Oriente all’Occidente. Se le nostre informazioni sono esatte, il celebre viaggiatore partirà dall’Isola di Zanzibar sulla costa orientale. Quanto al punto ov’egli giungerà, è impossibile annunciarlo preventivamente. La Società Reale di Geografia ne ricevette jeri l’offerta ufficiale, e votò duemilacinquecento sterline per sussidiare l’impresa.”
Queste poche righe basteranno a mettere in corrente il lettore di che si tratta.
Il dottor Fergusson, figlio d’un vecchio capitano di vascello, a ventidue anni aveva già fatto il giro del globo, e si era fatto notare pello spirito audace ed intraprendente.
Aveva egli un amico appassionato della caccia, Dick Kennedy, e, quantunque di temperamento opposto, vivevano come un solo individuo senza recarsi reciprocamente fastidio veruno.
Lo scozzese Dick era nativo di Leith, presso Edimburgo; l’aveva accompagnato in tutte le sue imprese arrischiate, ed al momento in cui comincia il racconto sognava un periodo di tranquillità, nel quale passare qualche anno, lontano dalle avventure arrischiate, di cui fino allora era andato in traccia col suo indivisibile compagno.
Queste poche righe basteranno a mettere in corrente il lettore di che si tratta.


@EbookFreeHouse
1.5K views12:00
Aprire / Come
2022-09-06 21:31:02
TOP TELEGRAM


Aforismi & Citazioni: Frasi ed Immagini

Guarda Gratis: Film 2022

Quiz Logica Rompicapi: Allena la Tua Mente

Riviste Gratis: Ogni Giorno Riviste

Cartoon & Anime: Miglior canale anime

App Gratis: App, Gratis e Moddate

Il Cinema: Film in Streaming

Video Esilaranti: I Migliori Video Virali

I Love Books: EBook ed Audibook Gratuiti

Film HD: Tutti Film in Alta Risoluzione

DarkWeb: Esplora la Parte Oscura di Internet

Kamasutra: Tutto sul Sesso

Mondo Curiosità': Scopri Nuove Cose
173 views18:31
Aprire / Come
2022-09-06 15:00:03RISO NERO

Autore: Sherwood #Anderson
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1925
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
——————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Bruce Dudley stava vicino a una finestra ricoperta di macchie di vernice, attraverso alla quale si vedeva confusamente, prima un mucchio di scatole vuote, poi un cortile di fabbrica più o meno ingombro, che si stendeva fino a una collina scoscesa e, al di là, le acque scure dell’Ohio. Stagione, ben presto, di aprir le finestre. Presto sarebbe giunta la primavera. Accanto a Bruce, alla finestra vicina, stava Sponge Martin, un vecchiotto secco e nervoso con pesanti baffi neri. Sponge ciccava e aveva una moglie che qualche volta, nei giorni di paga, beveva con lui. Parecchie volte all’anno, la sera di questi giorni, i due non mangiavano a casa ma andavano a una trattoria sulla costa della collina nel quartiere degli affari di Old Harbor e là pranzavano come si deve.
Dopo il pasto prendevano sandwiches e due quarti di whisky marca «luna» del Kentucky e se ne andavano a pescare nel fiume. Questo avveniva soltanto in primavera, estate e autunno, quando le notti erano belle e i pesci mordevano. Facevano un fuoco con rifiuti di legno e vi stavano seduti intorno, dopo aver gettate le lenze. C’era un punto, circa a quattro miglia a monte del fiume, dove in passato, nei tempi di gran voga del fiume, c’era stata una piccola segheria con legnaia per rifornire di combustibile i battelli, e i due andavano là. Era una passeggiata lunga; né Sponge né sua moglie erano più giovanissimi, ma tutti e due erano gentetta secca e nervosa e avevano il whisky di mais a tenerli su allegri per la strada. Il whisky non era tinto da sembrare quello in commercio, ma era limpido come l’acqua, molto crudo, ardeva la gola e l’effetto era pronto e durevole.


@EbookFreeHouse
244 views12:00
Aprire / Come
2022-09-05 21:41:07BEST LIST eBOOK
110 views18:41
Aprire / Come
2022-09-05 15:00:04LE VIE DEL PECCATO

Autore: Ugo #Ojetti
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1902
Genere: #Classici
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵:Gl’italiani sono troppo scettici. Non so perchè le nostre amiche, quando ci imbarchiamo per l’Europa, ci ripetano con tanta ostinazione che voi italiani siete pericolosi perchè siete troppo appassionati.
Questa definizione era data con molta flemma sul ponte del Kaiser Wilhelm a non so più che grado di latitudine e di longitudine, una sera del settembre scorso, da una piccola americana che aveva freddo e che sdraiata su la lunga sedia di vimini, fasciata da una coperta gialletta soppannata di turchino, col cappuccio della cappa sui capelli biondi, con le braccia conserte sotto la cappa chiusa, parlava fissando la luna. Aveva una voce calda e lenta, appena appena nasale, con certi punteggiamenti d’energia su le prime sillabe delle parole sdrucciole che compensavano l’immobilità delle mani e degli occhi. Io però conoscevo bene le sue mani e i suoi occhi perchè glieli avevo già baciati qualche volta nell’ozio dei quattro giorni d’oceano, dopo aver salpato dallo scalo di Oboken. Le mani erano piccole ed esangui, gli occhi erano grandi e cilestri. E le labbra? Le labbra erano esili e rosee, e, a vederle, crudeli.
— È stupido l’amore con gli scettici. Non si riesce a farli soffrire.
La luna faceva un gran tremare su la quieta acqua infinita e nel cielo spegneva quasi tutte le stelle.
— Ma quanti italiani avete conosciuti, per sentenziare così? – domandai io con prudenza.
— Quanti bastano, – mi rispose la bionda, invisibile immobile sibillina.


@EbookFreeHouse
285 views12:00
Aprire / Come
2022-09-04 21:31:01TELEGRAM SETTEMBRE


GUARDA GRATIS
Tutti i migliori Film 2022 in streaming

LE FRASI PIU' BELLE
Immagini e Frasi Stupende  x i tuoi Stati Whatsapp o Storie IG.

APP GRATIS
Le migliori APP, Gratis e Moddate Gratuite!

RIVISTE GRATIS
Ogni giorno tutte le riviste a portata di mano!

IL CINEMA
I Migliori film in Streaming in HD.

VIDEO VIRALI
Divertenti, esilaranti, stupefacenti, da non perdere.

I LOVE BOOKS
Centinaia di titoli gratuiti  eBook ed Audibook da scaricare
in un secondo.


DEEP WEB ITA
Entra ed inizia il viaggio nelle oscurità del web!

FILM HD
Ogni giorno nuovi film in alta risoluzione.

SEX MANUAL
Il primo canale Telegram che ti spiega tutto sul Sesso. 

LIBRI GRATIS
La biblioteca di Libri Digitali su Smartphone!

QUIZ & LOGICA
Mettiti alla prova con Quiz Culturali, Rompicapi Logici e Visivi, Test Personalità. 

FOCUS SAPERE
Impara ogni giorno qualcosa di Nuovo e Curioso in meno di un Minuto.
321 views18:31
Aprire / Come
2022-09-04 14:50:02 eBook Free House pinned «⁣ ULTIMO GIORNO 3 Mesi di Audible GRATIS! Ascolta migliaia di audiolibri senza limiti per 90 giorni e disdici quando vuoi! A soli 0,00€ invece di 29,97€ https://amzn.to/3QYybX1»
11:50
Aprire / Come
2022-09-04 14:50:02ULTIMO GIORNO
3 Mesi di Audible GRATIS!

Ascolta migliaia di audiolibri senza limiti per 90 giorni e disdici quando vuoi!

A soli 0,00€ invece di 29,97€

https://amzn.to/3QYybX1
367 views11:50
Aprire / Come
2022-09-03 15:01:02 Suggerimento per il 2022: trova lavoro nell'IT

Sul Telegram è apparso un canale della principale rete internazionale di offerte di lavoro Runello Job, dove puoi trovare le migliori offerte di lavoro da datori di lavoro e clienti affidabili, indicando i salari.

Quindi, chi è alla ricerca: iscriviti al canale e tieni traccia delle offerte di lavoro. Su Runello Job sono davvero degni.

E se stai già lavorando, puoi semplicemente monitorare gli stipendi attuali lì,per vedere se sei pagato abbastanza.

Ecco il link: @runello_ita_webdevelopment
1.1K views12:01
Aprire / Come
2022-09-02 21:30:03
858 views18:30
Aprire / Come
2022-09-01 21:45:02
20 views18:45
Aprire / Come
2022-08-31 21:30:02
794 views18:30
Aprire / Come
2022-08-31 15:00:04LOURDES

Autore: Emile #Zola
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1894
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Mentre nel treno già in moto, i pellegrini e gli infermi, stipati sui duri sedili del vagone di terza, finivano l’Ave Maris Stella, intuonata nell’uscire dalla stazione di Orleans, Maria, rizzandosi a metà dal suo giaciglio di dolori, in una febbre d’impazienza, scorse le fortificazioni.
— Ah! le fortificazioni! ‒ gridò con voce lieta, non ostante le sue sofferenze. ‒ Siamo fuori di Parigi, siamo partiti finalmente!
Davanti a lei, suo padre, il signor di Guersaint, sorrise della sua gioia; mentre l’abate Pietro Froment che la guardava con tenerezza paterna, si lasciò sfuggire una osservazione, nella sua pietà inquieta:
— Ne abbiamo sino a domattina: non saremo a Lourdes che alle tre e quaranta. Più di ventidue ore di viaggio!
Erano le cinque e mezza, il sole sorgeva allora allora, sfolgorante, nella limpidità di una splendida mattina.
Era un venerdì, il 19 di agosto.
Ma già all’orizzonte, alcune nuvolette bigie annunziavano una giornata terribile per quell’afa che precede i temporali.
Ed i raggi obliqui scivolavano nei riparti del vagone, diffondendovi un oscillante polverio d’oro.
Maria, ripiombata nella sua ansia, mormorò:
— Sì, ventidue ore. Dio mio! Quanto tempo ancora!


@EbookFreeHouse
155 views12:00
Aprire / Come
2022-08-30 21:31:03
TOP TELEGRAM


Guarda Gratis: Film 2022

Mondo Curiosità': Scopri Nuove Cose

I Love Books: EBook ed Audibook Gratuiti

DarkWeb: Esplora la Parte Oscura di Internet

Film HD: Tutti Film in Alta Risoluzione

Kamasutra: Tutto sul Sesso

Riviste Gratis: Ogni Giorno Riviste

Video Esilaranti: I Migliori Video Virali

Cartoon & Anime: Miglior canale anime

App Gratis: App, Gratis e Moddate

Il Cinema: Film in Streaming

Aforismi & Citazioni: Frasi ed Immagini

Quiz Logica Rompicapi: Allena la Tua Mente
505 views18:31
Aprire / Come
2022-08-30 15:00:04RUFINO PROTOMARTIRE

Autore: Sergio #Ortolani
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1926
Genere: #Romanzo, #Novelle
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Nacque, visse, morì di quest’anni nella più dormigliosa terra sotto l’occhio del sole: una cittaduzza turrita che s’arrotola sopra un collicello e lo cinghia di mura.
Quattro stradoni s’appuntano dall’orizzonte spianato alle quattro Porte; quattro viacce torte s’inerpicano fino in sommo, dove spazia la Piazza quadrata col suo Palazzo del Comune in còtto vivo, la Cattedrale di San Rufo patrono fiorettata di marmi, e due grandi conventi di qua e di là.
Cittadella d’Italia, che ancóra dell’antico ritiene l’accorto spirito rinchiuso; ma il bel fiume a piede, cerulo e spanto nel piano, le fa sognare l’enormità dei monti onde cala, a pena segnati nel cielo; del più remoto mare che se lo beve a grandi sorsate armoniose e piene di respiro. Uomini ardenti e fieri avevano popolato quelle torri in èvi lontani; femmine bionde, possenti signore. E la Piazza quadrata aveva accolto fragore d’armi e di canti al tocco della martinella. Poi la nuova borghesia s’era rubato il suo bene pei castelli del piano e aveva fatto di tutto commercio, con allegra impudenza, pel mondo intero: pingui donne e bimbi ciarlieri rinfrescavano le stanche anime dei mercanti, ai ritorni.

@EbookFreeHouse
1.5K views12:00
Aprire / Come
2022-08-29 13:10:02 eBook Free House pinned «⁣ 3 Mesi di Audible GRATIS! Ascolta migliaia di audiolibri senza limiti per 90 giorni e disdici quando vuoi! A soli 0,00€ invece di 29,97€ https://amzn.to/3PX8Hbo»
10:10
Aprire / Come
2022-08-29 13:10:023 Mesi di Audible GRATIS!

Ascolta migliaia di audiolibri senza limiti per 90 giorni e disdici quando vuoi!

A soli 0,00€ invece di 29,97€

https://amzn.to/3PX8Hbo
2.9K views10:10
Aprire / Come
2022-08-26 15:00:03L'APPARENZA INGANNA

Autore: Antonio #Piazza
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1786
Genere: #Commedia #Teatrale
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Artico seduto ad un Tavolino, che pipa con un libro in mano, e tratto tratto prende seriamente qualche sorso di Punch, da un bicchiere grande, poi Silvio.
Silv. (agitato) Signor Artico, Madama Isabella, dov’è?
Art. (senza guardarlo) Il suo custode io non sono.
Silv. Non dico questo; ma credete almeno ch’ella sia nella sua camera?
Art. (dopo aver bevuto) Andate a vedere, che lo saprete.
Silv. (Quelle sue maniere scortesi m’irritano.) (entra nella camera di mezzo)
Art. (legge) “Il Mondo è un Ospitale di pazzi.” Verissimo! “E ognuno si crede saggio.”
Silv. (confuso come prima) Ella dorme. Stanca da un viaggio sì lungo, e fatto sempre per la posta, veramente di riposare ha bisogno. Mi permettete, Signore, ch’io sieda vicino a voi?
Art. La sala è comune.
Silv. (prende una sedia e l’accosta al tavolino) (Da lui non si può sperare niente di meglio.) Ah, Signore, (sedendo) quanto sono agitato!

@EbookFreeHouse
4.8K views12:00
Aprire / Come
2022-08-24 15:00:03AMORE E AMORE

Autore: Adolfo #Albertazzi
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1913
Genere: #Romanzo, #Novelle
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Nella notte, tra il gracidare delle rane e lo stridere dei grilli, gli amanti, che la fossa divideva, mescevano brame molte e piú promesse in lieve suono di parole, come di sospiri.
Essa stava a una finestra del castello; egli di qua dalla fossa, al margine ultimo. Così ogni notte; perché ser Lapo, l’avaro signore del Farneto, non consentiva all’amore della figlia con quel povero cavaliere che era Raimondo di Santerno; e all’albeggiare Raimondo inforcava il suo fido e bel leardo, e Giovanna lo accompagnava con gli occhi intenti finché egli spariva per il bosco.
La boscaglia in quell’ora si svegliava, e l’indefinita letizia della vita universale al far del giorno invadeva l’animo del giovane co ’l canto degli uccelli, l’odore delle erbe e degli alberi, la frescura dell’aria: susurravano le foglie, stormivano le rame, cinguettavano le passere, chioccolavano i merli, strillavano le gazze: murmuri, palpiti, fremiti; voci e canti ed inni: un inno concorde e solenne di gioia e di grazie della natura universa al sole e all’amore.
Il cavaliere non affrettava il cavallo. E le sembianze dell’amata, mal certe al suo sguardo durante il colloquio, allora gli s’avvivavano nell’imaginativa sí che rivedeva piú bella la donna; le parole di lei risonavano al suo orecchio piú dolci e piú distinte e, come voleva la letizia dell’ora, egli, che di lei non aveva per anche tocca una mano, ne sognava l’intero possesso con ingannevole gaudio. Oh le morbide guance di rosa e le carni gigliate e fresche!


@EbookFreeHouse
5.4K views12:00
Aprire / Come
2022-08-22 15:00:04IL DRAMMA DI ZACHARIAS WERNER

Autore: Giuseppe #Gabetti
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1916
Genere: #Letteratura #Teatrale
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: La vita di Zacharias Werner fu una ricerca affannosa e vana, ricerca tanto più affannosa, in quanto fu vana, perchè l’impotenza non attenua il desiderio, ma, lasciandolo insoddisfatto, lo tormenta e lo esacerba. Il dissidio fra aspirazioni nutrite e realtà conseguita non riuscì nel Werner mai a comporsi: il torbido fermento, che egli portò nella sua anima tempestosa e inquieta, non riuscì mai a chiarificarsi: «Ich werde nie fertig, weder mit meinem Studium, noch mit meinem Charakter, noch mit meinen Kunstwerken, noch mit meinem Leben». Una sete quasi acre di ideale travolse l’uomo nella più nauseante volgarità di godimenti sensuali; una insaziabile sete di verità suscitò nella sua mente esaltata tumulti confusi di idee, che si aggrovigliarono in concezioni strane, talora oscure, spesso incoerenti: nessuna delle sue opere raggiunse l’ideale d’arte, verso di cui egli tese con sforzo costante e con entusiastica fede. Eppure entro tutto questo torbidume balenano fiamme di una luce singolare: entro le impurità del fermento scorgete germi di vita nuova in formazione. Se, mancando a lui il genio unitario, primitivo ed elementare del Kleist, i suoi drammi non raggiunsero l’altezza che questi, sotto il premere della passione e della ispirazione, conquistò, in lui però, prima ancora che nel Kleist riconoscete le tendenze del dramma moderno, come esso dalle forme impressegli dallo Schiller e dal Goethe si venne svolgendo in quella direzione, che poi conservò con il Ludwig e con l’Immermann, con lo Hebbel e con il Wagner.

@EbookFreeHouse
6.4K views12:00
Aprire / Come
2022-08-20 21:30:03
INSIEME con CANALI CULTURALI
692 views18:30
Aprire / Come
2022-08-17 15:00:04TERESA

Autore: #Neera (alias Anna Radius Zuccari)
Formato: Pdf/MP3
Lingua: Italiano
Anno: 1886
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: — Coraggio, figliuoli, coraggio.
— Ne abbiamo, signor sindaco, ma la faccenda è brutta assai; temo l’abbia da andar male per tutti.
Chi rispondeva così alla grande autorità del paese, era il vecchio Toni, l’anziano dei barcaiuoli, che di piene ne aveva vedute parecchie, e crollava il testone grigio arruffato, sul quale stava in permanenza il tradizionale berretto rosso dei paroni del Po.
— Noi facciamo il nostro dovere, Toni, e il resto alla provvidenza.
Toni non rispose; si rimise al lavoro, insieme agli altri barcaiuoli e operai; tutti intenti a trasportare fascine, sacchi di terra, cocci, mattoni, ciottoli per far argine al fiume.
— Santo Iddio! — esclamò il sindaco, con un accento metà di bestemmia e metà di preghiera — guardando il fiume che ingrossava sempre.
La notte era nera, con un cielo minaccioso, gravido di pioggia. Era piovuto tutto il giorno — pioveva da trentaquattro giorni.
La pietra sulla quale erano segnati i gradi d’altezza delle precedenti inondazioni, era già tutta coperta. Il fiume saliva con una lentezza implacabile, colla calma feroce di un mostro che è sicuro della sua preda. Aveva invaso l’argine basso; ora toccava l’orlo dell’argine superiore, spumeggiando, con un brontolìo sordo.

@EbookFreeHouse
4.0K views12:00
Aprire / Come
2022-08-16 15:00:03IL MIRAGGIO

Autore: Lucio #DAmbra
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1900
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Seduto su un’ampia poltrona di cuoio a lato del suggeritore, col gomito poggiato sul bracciuolo di legno e la bella testa bruna sorretta dalla mano, giocherellando col bastone tenuto dalla sinistra, Giuliano Farnese assisteva faticosamente alla prova che procedeva senza inciampi, senza interruzioni, monotona, eterna, disilludente. Il palcoscenico era rischiarato da qualche raggio di sole che, filtrando a traverso il lucernario del teatro, indorava il pulviscolo ondeggiante su le lunghe file di poltrone ricoperte di velluto celeste, batteva e si rifrangeva su i lumi metallici della ribalta. Tutta la scena era rischiarata da quel sole invernale che diffondeva intorno una letizia insolita, come quella che spande nelle sognatrici anime dei pescatori, nelle chiare e bianche albe primaverili, su le spiaggie. Nell’alto del teatro qualcuno sbatteva il velluto di qualche poltrona. Su l’arcoscenico un operaio martellava, rialzando e piegando una stoffa: e questi due rumori cupi, insistenti, fastidiosi, distraevano il pensiero ed irritavano i nervi. Farnese, indifferentemente, seguitava a segnar geroglifici su la polvere delle tavole, geroglifici che poi cancellava col piede, ascoltando la sua prosa ripetuta prima dal suggeritore, poi dagli interpreti, scoloritamente, senza ispirazione e senza voglia.

@EbookFreeHouse
4.5K views12:00
Aprire / Come
2022-08-11 17:00:06PECCATO MORTALE

Autore: André #Theuriet
Formato: Pdf
Lingua: Italiano
Anno: 1907
Genere: #Romanzo
Fonte: Liber Liber
————————————————————

𝘐𝘯𝘤𝘪𝘱𝘪𝘵: Sotto le raffiche piovose del Febbraio, lungo la strada melmosa che dal borgo menava alla fabbrica, operai ed operaie avviavansi alle officine. Trenta passi più avanti rosseggiavano i tetti della Lineuse di sopra al folto degli abeti, il cui verde cupo rialzava il biancore della facciata. Sorgeva a sinistra in due piani l’edificio dei magazzini, dei laboratori e degli uffici, congiungendosi all’abitazione dell’industriale per via di un lungo caseggiato rientrante, ov’erano la tintoria, i seccatoi e l’alloggio del sovrastante. Un ampio cortile separava i due principali corpi di fabbrica.
Gli operai procedevano senza fretta, affondando co’ rozzi scarponi nella mota: i tintori, dalle chiazze turchine che screziavano loro i vestiti, le mani screpolate e perfino la faccia; le tessitrici, quasi tutte giovani, dai capelli svolazzanti, dalle larghe casacche che consentivano al libero ondeggiare del busto. A due ed a tre si riparavano, sotto lo stesso ombrello di cotone, qualcuna sgranocchiava ancora frettolosa un rimasuglio di crosta del pasto meridiano. Arrivate all’ingresso del cortile, le donne si strinsero sotto l’aggetto della tettoia, chiamando e motteggiando le compagne in ritardo, che accorrevano sotto la pioggia dirotta, mentre il vento ad ogni poco ne arrovesciava gli ombrelli. Squillò poi la campana stridula della fabbrica, annunziando la ripresa del lavoro; il portone fu aperto a mezzo; e tutta la turba, traversando il cortile, che suonò ad un tratto di voci e di zoccoli sbattuti, si riversò nelle officine.


@EbookFreeHouse
8.2K views14:00
Aprire / Come